Cessione del quinto per pensionati Inps

La cessione del quinto è una formula piuttosto frequente e anche conveniente di finanziamento a cui possono accedere anche i pensionati Inps. Secondo quanto riportato da cessionedelquintok.com, i pensionati Inps hanno quindi la possibilità di contrarre prestiti personali da estinguere con una trattenuta diretta sulla rata della pensione. Per tutelare i pensionati, l’Inps ha stabilito le condizioni necessarie per concedere la cessione del quinto, concedibile su tutte le pensioni ad eccezione di: pensioni e assegni sociali; invalidità civili; assegni mensili per l’assistenza ai pensionati per inabilità; assegni di sostegno al reddito; assegni al nucleo familiare.

Cessione del quinto per pensionati Inps: come funziona

Il pensionato che intende richiedere il prestito deve inoltrare la richiesta alla Banca o alla Società finanziaria. Se viene accettata, l’Inps provvederà a versare la quota stabilita trattenendola direttamente dalla pensione. L’importo della somma erogata non deve essere superiore al quinto della pensione rimborsabile con rata mensile, la durata del contratto non può superare i dieci anni ed è obbligatorio sottoscrivere una copertura assicurativa che tutela l’istituto erogatore del prestito dal rischio di premorienza del titolare del finanziamento.

Richiesta del prestito con cessione del quinto per pensionati Inps

Il pensionato Inps che intende ottenere un finanziamento deve prima richiedere la comunicazione di cedibilità della pensione: si tratta di un documento che indica l’importo massimo della rata del prestito che può essere concesso. Il pensionato può richiedere la quota cedibile presso qualsiasi Sede Inps e deve consegnarla poi alla società finanziaria o alla banca con cui deve firmare il contratto. Se il pensionato sceglie un ente convenzionato con l’Inps sarà l’ente stesso ad occuparsi di elaborare la comunicazione. La rata viene determinata dall’importo della pensione e dalla normativa che impone che la somma restare deve aggirarsi attorno ai 500 euro, considerata la soglia minima per vivere dignitosamente.

In conclusione possiamo dire che la cessione del quinto dello stipendio o della pensione è uno strumento eccellente che permette a lavoratori dipendenti e pensionati di poter ottenere liquidità per i progetti personali (qualsiasi essi siano) in tempi estremamente ridotti e a tassi di interesse particolarmente vantaggiosi.
A questo bisogna aggiungere il fatto che anche i pensionati che hanno subito un protesto o un pignoramento possono accedere alla cessione del quinto, perchè è il datore di lavoro (in questo caso l’inps) che andrà a rimborsare l’istituto di credito. Un motivo in più per valutare questo strumento in maniera davvero efficace.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *